Home

L’Associazione Mani Guanelliane di Provvidenza arriva in un piccolo e sperduto villaggio del Congo…

…si cucina sulla brace… si lavano le stoviglie con la resina che si forma intorno alle palme… si fanno le scope con le foglie delle palme… siccome manca l’elettricità si accende il fuoco, c’è molta legna e il mercato più semplice è quello del carbone.

L’Associazione Mani Guanelliane di Provvidenza ha avviato un atelier di cucito per giovanette (qualcuna di loro ha frequentato l’Università di Kinshasa).

Il progetto è coordinato da Mireille, la prima giovane del Congo che è entrata a far parte di Mani Guanelliane.

Suor Michela ha incontrato queste giovani per parlare loro di don Guanella e per fare un piccolo programma di formazione.

Ogni giorno s’incontrano per strada bambini che tendono la mano per ricevere qualcosa… e la Provvidenza arriva sempre!

I commenti sono chiusi.